DOMENICO CIRILLO, nacque nel casale di Grumo, oggi Grumo Nevano, il giorno 11 aprile del 1739. Abitò a Napoli, in quella strada che ancora oggi ha il nome di via Fossi a Pontenuovo. A circa sette anni Cirillo giunse a Napoli per iniziare gli studi, sotto la guida dello zio Santo, che l’avviò al disegno, tanto è vero che  le tavole illustrative delle sue successive opere botaniche e zoologiche saranno eseguite dallo stesso Cirillo. Entrò all’università nel 1755, sotto la guida di Francesco Serao prozio dello stesso Domenico. Quattro anni dopo era già laureato ed effettuò osservazioni col microscopio sulla fecondazione delle piante, cui aggiunse gli studi fatti in Sicilia sul pistacchio. Nel 1761, in seguito alla morte del botanico Pedillo, la cattedra di Botanica rimase vacante. Fu  indetto un concorso al quale Cirillo partecipò e vinse di fronte a concorrenti esperti e di capacità non mediocri.  [continua a leggere]


Progetto finanziato Poc Campania 2014/2020 linea strategica 2.4 rigenerazione urbana, politiche per il turismo e la cultura – avviso pubblico di cui al D.D. n.3/2017. Iniziative promozionali sul territorio regionale (azione 3) “orto didattico cirilliano”